Antifascismo e Resistenza radici e valori fondanti della Sinistra Unita

11 12 2007

di Antonio Pizzinato

Care Compagne e Compagni,

l’odierna riunione degli ” Stati Generali della sinistra metropolitana milanese” ha l’obiettivo di costruire un soggetto unitario e plurale, nella nostra realtà metropolitana, al fine di contribuire alla realizzazione del soggetto unitario, della Sinistra, a livello nazionale.

E’ un obiettivo che ritengo urgente realizzare e radicare, per tappe, e portare a compimento- al fine di dare una prospettiva strategica, nel XXI secolo- per far vivere i valori del socialismo europeo e dell’equità sociale in una società profondamente mutata sul piano economico-produttivo, multietnica , multiculturale ed in continua rapida trasformazione e globalizzazione.

Quindi, i valori, i principi devono costituire la base, le fondamenta della sinistra, unita e plurale, che vogliamo rapidamente costruire nella nostra metropoli milanese. E, in questo modo, essere dei veri protagonisti e contribuire a realizzarla in Italia ed in Europa.

Uno di questi principi e valori fondanti ritengo debba essere l’Antifascismo, la Resistenzache sono implementati nella Costituzione Repubblicana ed espressi in modo preciso, a partire Leggi il seguito di questo post »

Annunci




Laicità e diritti civili – Relazione Introduttiva

6 12 2007

di Susanna Camusso

Ringrazio gli organizzatori per avermi proposto di introdurre “il nodo tematico” su laicità e diritti civili.

Il tema è ovviamente complesso, ed avendo lo scopo di introdurre proverò a delinearne i caratteri senza sottrarmi al vantaggio di poter fare qualche provocazione.

Il tema della laicità pare sottoposto ad un progressivo ostracismo, basta pensare a quel bisogno compulsivo di collegarlo a qualche aggettivo che cerca di limitare il senso, la laicità buona, perché ce n’è una cattiva?

Leggi il seguito di questo post »





Relazioni tra i generi – Relazione introduttiva

6 12 2007

di Maria Grazia Campari (Libera Università delle Donne)

Milano 1 dicembre 2007. In questa fase, la posta in gioco è principalmente quella che decide del governo delle nostre vite: se esso sia delegato alle pretese della globalizzazione economica oppure se sia possibile contrastarne le ingiuste pretese e in qual modo.

La sinistra ha certamente fra i suoi impegni primari quello di cambiare l’agenda imposta dal fondamentalismo mercantile. A questo scopo, l’indicazione che ci sentiamo di proporre alla discussione è quella di utilizzare anche (forse prioritariamente) il punto di vista del femminismo, un doppio sguardo che si esercita sul quadro di insieme e che, per il fatto di esserci, tende a modificarne gli assetti.

Leggi il seguito di questo post »





Messaggio introduttivo agli Stati generali

2 12 2007

Un terremoto ha investito la politica italiana chiudendo una lunga fase che ha prodotto danni profondi nella società e nel sistema politico del nostro paese, che ha diffuso culture regressive e ha fortemente messo in crisi i valori della rappresentanza democratica.

La sinistra nel suo insieme non è stata in grado di rispondere positivamente alla crisi del rapporto tra politica e società e di tradurre sul piano dell’efficacia politica i bisogni sociali e le aspettative diffuse di cambiamento.

Leggi il seguito di questo post »





Ambiente e territorio – Relazione introduttiva

2 12 2007

di Damiano Di Simine

Milano 1 dicembre 2007. Esiste un grave ritardo di elaborazione e di proposta, da parte della politica italiana, sui temi ambientali: è questo un asse traversale, che forse meglio di altri incarna la distanza tra la rappresentanza politica e il movimento della realtà, in cui il nostro Paese rischia di eludere il cambiamento epocale in corso che costringe a rivedere modelli, prassi decisionali e orientamenti che vengono rapidamente incalzati e divengono altrettanto rapidamente obsoleti.

Nell’ultimo decennio la questione climatica è esplosa, gli scettici sono scomparsi dalla scena, la pressione sulle risorse materiali ed energetiche del pianeta è in crescita esponenziale, la prospettiva dell’aumento dei costi (economici e sociali) degli approvvigionamenti è una certezza, e questo si traduce in un unico imperativo, un nuovo scenario unificante, che è la sfida della ecoefficienza.

Leggi il seguito di questo post »





Interventi nell’Assemblea Plenaria

30 11 2007

Relazioni introduttive nell’Assemblea plenaria:

  • Antifascismo: Antonio Pizzinato
  • Relazioni tra i generi: Maria Grazia Campari
  • Laicità e diritti di cittadinanza: Susanna Camusso
  • Lavoro e Welfare: Tommaso Vitale
  • Ambiente e territorio: Damiano Di Simine
  • Metropoli, culture e convivenza: Roberto Biorcio