La violenza contro le donne priorità della politica

4 12 2007

Gli Stati Generali Milanesi, in questo importante percorso della sinistra che si avvia a diventare “unita e plurale”, mettono al centro il valore di una pratica politica quotidiana che affermi il rifiuto del dominio di un sesso sull’altro, nella fattispecie del sesso maschile su quello femminile, e renda possibile l’impegno per la costruzione di un‘alternativa di società basata sulla condivisione e sul reciproco riconoscimento.

La cronaca riporta, in un crescendo spaventoso, fatti di violenza sessuale, sessuata sul e contro il corpo delle donne.

Leggi il seguito di questo post »