Contributo del Prof. Pierenrico Andreoni

1 03 2008

Egregia Redazione, ho aspettato molto tempo prima di scrivere, ma dopo aver letto ed ascoltato tutto quello che si poteva leggere ed ascoltare sento il bisogno di dire pubblicamente alcune cose, almeno a voi, sui morti della Thyssen Krupp.Le aziende continuano a fare la lotta di classe e vincono 7 a 0, 1300 circa all’anno contro pochi perché muoiono anche qualche padrone e qualche dirigente o pseudo tale. Senza parlare dei morti per malattie e di quelli sulle strade che per la maggior parte sono fattispecie varie di lavoratori ma che per le statistiche vengono catalogati come incidenti stradali. Leggi il seguito di questo post »

Annunci




Mai più morti sul lavoro

24 01 2008

La tragedia di Torino, 7 lavoratori, e giovani, distrutti dal fuoco, e le morti di ogni giorno, in ogni parte d’Italia, sul lavoro e di lavoro, le oltre mille e trecento tragedie ogni anno degli invisibili che non fanno notizia, le sofferenze dimenticate, gli incidenti che segnano i corpi e le vite per sempre, parlano a noi.

Il silenzio è stato rotto, drammaticamente, e quanto è accaduto ci interroga sul nostro agire e la nostra ragione d’essere. Leggi il seguito di questo post »





Terza riunione del Nodo Lavoro-Stato Sociale

13 01 2008

Il 16 gennaio 2008, alle ore 18, presso la Camera del Lavoro di Milano, è confermata la terza riunione del Nodo Lavoro-Stato Sociale.

Scaricate la proposta di documento conclusivo dei nostri lavori per la parte direttamente rivolta allo stato sociale/sanità, con le due appendici relative a salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e sul disagio sociale illustrate il 13 dicembre 2007





Attuazione del “Protocollo sul welfare” del 23 luglio 2007

13 01 2008

Dossier a cura degli uffici legislativi dei gruppi parlamentari del Senato di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, Sinistra Democratica, Insieme con l’Unione Verdi – PdCI .

Scarica il dossier





Lavoro e stato sociale – Report del nodo tematico

6 12 2007

Il nodo tematico lavoro e stato sociale si riconosce nella comunicazione introduttiva ai suoi lavori e la assume come riferimento comune.

La diffusione su scala planetaria della manifattura ha mutato profondamente la connotazione sociale e economica dell’area metropolitana di Milano, oggi caratterizzata dal terziario, dalla polverizzazione della produzione industriale e dalla caduta di valore del Lavoro.

Leggi il seguito di questo post »